Stop motion: In-camera Simplicity AIAP Workshop

Qui è dove vi racconto il workshop di stop motion In-camera simplicity che terremo il 16 febbraio in AIAP in  occasione della tappa milanese di 2CO Everyday.


2CO COmmunicating COmplexity

2CO COmmunicating COmplexity è la conferenza internazionale dedicata alla comunicazione in contesti complessi e focalizzata soprattutto sul linguaggio visivo, l’infografica e il data visualization e l’animazione.

Dopo la prima edizione del 2013 ad Alghero e la seconda a Tenerife nel 2017, l’evento ha generato degli spin-off: 2CO everyday, momenti di incontro itineranti che permetto alla comunità, nata da questa iniziativa, di incontrarsi periodicamente e confrontarsi sia con il mondo dei professionisti,sia con quello della formazione e della ricerca.

2CO Everyday a Milano

Il secondo evento di questa serie, dopo quello a Liverpool nel 2018, toccherà Milano.

Il 15 febbraio 2019 saremo infatti ospiti di Density design presso il Politecnico per una giornata di studio e dibattito.

A breve il programma definitivo 😉

In-Camera simplicity, workshop AIAP

Il workshop di stop motion In-camera simplicity – organizzato con Nicolò Ceccarelli, ideatore di 2CO e Alfredo Calosci, dell’Università Complutense di Madrid— sarà un momento per confrontarsi e lavorare insieme sul concetto di animazione – tramite la tecnica dello stop motion appunto – e la data visualization: un modo per capire come funzionano certi meccanismi dell’animazione sequenziale e la comunicazione visiva di dati complessi.

Il workshop è pensato per chi si occupa di grafica, comunicazione e/o dati e vuole comprendere i principi del design dell’animazione.
E, ovviamente, per tutti i curiosi e appassionati di comunicazione visiva.

Il workshop combina due ingredienti base:

  • un crash course elementare sull’animazione stop-motion, basato su trucchi e tecniche di sostituzione (in-camera) con oggetti comuni
  • la presentazione di strategie di storytelling per la visualizzazione dati attraverso il linguaggio delle immagini in movimento.

L’obiettivo è apprendere le basi per realizzare prodotti informativi animati con attrezzature elementari, software accessibile per l’acquisizione frame-per-frame e materiali di uso quotidiano.

Il workshop si presenta anche come un’opportunità per esplorare il potenziale comunicativo delle immagini in movimento. Senza mai perdere il suo profondo legame con il progetto dell’immagine, il linguaggio dell’animazione ha sin dalla sua nascita seguito percorsi autonomi, anche se, molto spesso, intersecanti la grafica, il cinema e le arti visive. Una strada lungo cui diversi autori – gli Eames, Giovanni Pintori, Saul Bass, Halas and Batchelor... hanno realizzato opere memorabili nel campo della divulgazione scientifica.

Cosa faremo

Partendo dal fare il punto sulla potenza concettuale del pensare animato, nel corso del workshop lavoreremo su dati e numeri reali, per produrre shorts animati di data visualization.

Portatevi:

  • colla, forbici, carte/cartoncini bianchi colorati, nastro adesivo, penne/pennarelli/colori/matite
  • un portatile su cui aver già installato il software gratuito Processing in alternativa lo smartphone con installata la app Stop Motion Studio gratuita o Stop Motion Studio Pro acquistabile sui marketplace a circa 10,99 euro e un selfie stick.

Come lo faremo

Saluti, installazione delle postazioni e presentazioni.
Una introduzione sui principi, criteri e concetti e una carrellata di casi studio di stop motion.
Attività pratica e progettuale.
Un giro per condividere i risultati.
Saluti e baci! 😉
Ti piace? Iscriviti!

Per saperne di più: