About

Letizia Bollini, ARTchitetto, ricercatore e Visual & Interface Design Culture Ambassador

Letizia Bollini: allestimento della mostra Perrcorsi Visivi presso la sede AIAP nel 2006
Allestimento della mostra “Percorsi visivi” presso la sede AIAP

Sono architetto dal 1996 e ho un dottorato di ricerca in Disegno Industriale e Comunicazione Multimediale (1998-2001) conseguito presso il Politecnico di Milano.
Mi sono specializzata in Digital Media Design (2002) presso la San Francisco State University, in Mobile App Visual Design (2011) presso il Norman&Nielsen Group a Londra e mi tengo sempre aggiornata sulle tematiche del visual e digital design partecipando alle conferenze di settore, sia professionali che scientifiche.

Dal 2006 sono ricercatore di Disegno presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca. Qui insegno Visual Design e Design delle Interfacce presso il corso di laurea magistrale in Teoria e Tecnologia della Comunicazione e Visual Design (ex Grafica) a Scienze Psicosociali della Comunicazione.
Inoltre sono stata docente presso l’Università di Bologna e l’Università Statale di Milano e il Politecnico di Milano dove sono faculty member del corso di User Experience Design dal 2016.

Sono stata segretario generale e poi membro del consiglio direttivo AIAP – Associazione italiana design della comunicazione visiva e delegato ICOGRADA/Ico-D dal 1999 al 2009.
Dal 2011 coordino la commissione Design della Comunicazione dell’ADI Design Index, preselezione del premio Compasso d’Oro, di cui sono membro dal 2007.

Dal 1995 affianco alla ricerca teorica e metodologica l’attività professionale. Faccio progetti di brand, comunicazione visiva, user experience e design delle interfacce e consulenze sulle strategie e l’uso delle tecnologie e dei media digitali con il mio studio www.extrasmall.it.


Per contattarmi: letizia [punto] bollini [at] gmail [punto] com


Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.